Ann Makosinski: Una donna green

Oggi voglio raccontarvi una storia. È una storia vera che ho letto qualche giorno fa insieme a mia figlia. Fa parte di un bellissimo libro che raccoglie brevi biografie di 100 donne straordinarie che hanno lasciato un segno nella Storia. La storia di Ann mi è sembrata perfetta per gecolittletalk ed eccomi qui a raccontarvela.

 

ann-makosinski

Non tantissimo tempo fa viveva una ragazza che non poteva studiare quando tramontava il sole. Era molto povera e non aveva ne il gas ne l’elettricità in casa. Un giorno decise di parlare di questo suo problema con la sua amica Ann che era andata a trovarla.
Ann era una ragazza con una grande passione per i transistor, i congegni elettrici e tutto ciò che regola il passaggio di corrente elettrica.
“Mmm…lasciami pensare un momento.” le disse Ann. “Dovrei inventare una torcia che non utilizzi la corrente elettrica…ne le pile (che erano troppo care per la sua amica)..ne il gas”.
Ann rimase un pochino a riflettere in silenzio mentre la sua amica la guardava con l’aria di chi aspetta un miracolo per poter risolvere un problema che l’affligge da tempo.

“Ho trovato! Potrei creare una torcia che si alimenta con l’energia del corpo umano!” L’amica guardò Ann sbalordita. “Non mi guardare come se fossi matta. In realtà la cosa è molto semplice: il corpo umano irradia un sacco di energia sotto forma di calore. Tutti i cibi che ingeriamo vengono in qualche modo trasformati generando calore. Siamo un po come…beh…delle piccole centrali termiche.”. Le due ragazze erano entusiaste. “Se riuscirai a farla funzionare davvero potresti aiutare milioni di persone in tutto il mondo! Pensa a quanti non possono permettersi la luce. E pensa a che risparmio di elettricità e quanto inquinamento in meno!”.

Ann all’epoca aveva solo 15 anni.

Fortunatamente, però, la sua grande passione le venne in soccorso. Inizio a lavorare alla sua torcia giorno e notte. La chiamò Hollow, cioè torcia cava, perchè per costruirla aveva utilizzato un tubo cavo di alluminio. Alla fine, dopo mesi di duro lavoro, decise di presentare la sua torcia alla Fiera delle Scienze di Google.

Vinse il primo premio! La sua Hollow è la prima torcia al mondo che non utilizza batterie, la luce del sole o la forza del vento: è totalmente alimentata dal calore del corpo umano.

Oggi Ann è tra gli inventori più promettenti del secolo. Lavora febbrilmente per rendere disponibile gratuitamente la sua torcia tra tutti quelli che non possono permettersi l’elettricità, in qualsiasi parte del mondo.

“Mi piace l’idea di usare la tecnologia per rendere il mondo un posto migliore e mantenere pulito l’ambiente”
Ann Makosinski

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *